CCNL IMPRESE DI PULIZIA: ACCORDO SULL’ ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

Firmato, il 26/6/2013, tra Fise, Legacoopservizi, Federlavoro e Servizi – Confcooperative, Agci Servizi, Unionservizi confapi e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltrasporti-Uil, il verbale di accordo per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi, che prevede lo slittamento del versamento dei contributi per l’Assistenza Sanitaria Integrativa.

Le parti firmatarie, in occasione dell’incontro per il rinnovo del CCNL 31/5/2011, hanno definito una bozza definitiva dello statuto dell’Ente di Assistenza Sanitaria Integrativa per il personale del settore Pulizia Multiservizi, dando così il via libera alla definizione dell’atto costitutivo.
In considerazione del fatto che il Fondo non potrà funzionare dall’1/7/2013, data prevista dall’art. 69 del CCNL 31/5/2011 per l’avvio dei versamenti a favore dell’Assistenza Sanitaria Integrativa, le parti firmatarie hanno ritenuto opportuno posticiparla.

Pertanto confermano che l’istituto decorre a partire dall’1/7/2013 e i versamenti delle quote mensili, da attivare dalla medesima data, vengono posticipate al mese di settembre 2013 con il versamento unico di Euro 12,00 per i lavoratori con rapporto di lavoro fino a 28 ore settimanali e di Euro 18,00 per i lavoratori con rapporto di lavoro oltre le 28 ore settimanali.

Dal mese di ottobre 2013 verranno riattivati i versamenti mensili di cui all’art. 69 del CCNL sopra citato che prevede:

– un contributo a carico dell’impresa pari a 4,00 mensili per i lavoratori fino a 28 ore settimanali;
– un contributo a carico dell’impresa pari a 6,00 mensili per i lavoratori sopra le 28 ore settimanali.