Canone RAI, per gli over 75 aumenta la soglia di esenzione


Il Mef e il Mise hanno firmato il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esenzione del Canone Rai per gli over 75. (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Comunicato 19 Febbraio 2018).

È in corso di pubblicazione il decreto che per l’anno 2018 prevede un ampliamento dai 6.713,98 euro attuali a 8.000 euro della soglia di reddito ai fini dell’esenzione dal pagamento del canone di abbonamento TV, in favore di coloro che abbiano compiuto 75 anni.
I nuclei familiari esentati dal pagamento del Canone Rai passeranno così da 115.000 a circa 350.000. La misura è volta a dare maggior sostegno alle fasce più deboli della popolazione e a promuovere l’inclusione sociale.
Il vigente articolo 1, comma 132, della Legge n. 244/2007, esonera dal pagamento del canone Rai i cittadini che hanno compiuto 75 anni di età entro il termine per il pagamento del canone, non conviventi con altri soggetti diversi dal coniuge, possessori di un reddito che, unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità, il cui apparecchio televisivo sia ubicato nel luogo di residenza.
In caso di abuso del beneficio è irrogata una sanzione amministrativa, in aggiunta al canone dovuto e agli interessi di mora, d’importo compreso tra euro 500 ed euro 2.000 per ciascuna annualità evasa.