“Premio Nascita”: versione mobile del servizio

Realizzata la versione mobile del servizio “Premio Nascita”. Il serivizio consente la presentazione delle domande riguardanti il premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore di cui all’art. 1, co, 353, L n. 232/2016 tramite dispositivo mobile/tablet.

A decorrere dal 4 maggio 2017 è stata rilasciata la procedura per la presentazione on line delle domande riguardanti il premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore. L’Inps ha recentemente realizzato il servizio “Premio Nascita” versione mobile, tale versione consente di:
– presentare le domande di “Premio Nascita” per gli eventi di gravidanza in corso e nascita avvenuta;
– consultare le domande di “Premio Nascita” precedentemente inoltrate all’Istituto mediante i diversi canali previsti.
Il servizio è rivolto alle sole utenti che intendono richiedere il “Premio Nascita” esclusivamente per i seguenti eventi:
– compimento del 7° mese di gravidanza (ovvero dall’inizio dell’8° mese di gravidanza);
– nascita avvenuta, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza.
Per la presentazione della domanda relativa ad eventi diversi da quelli sopra indicati (adozione, affidamento preadottivo, interruzione di gravidanza dall’8° mese e le casistiche di subentro paterno) è necessario avvalersi dei consueti canali Web, Patronato, Contact Center.
Le domande di “Premio Nascita” potranno essere inoltrate tramite l’APP “INPS Mobile”, scaricabile gratuitamente dagli store ufficiali Apple e Android.
Il flusso di presentazione della domanda tramite l’APP dedicata si compone di diverse schermate che consentono alla richiedente di inserire le informazioni previste. In particolare, è necessario che la richiedente nella sezione “Seleziona evento” selezioni uno dei due eventi previsti per la presentazione della domanda di “Premio Nascita”.
Al termine del flusso il sistema riporta una schermata di riepilogo, in cui è possibile confermare i dati e protocollare la domanda. Successivamente alla protocollazione è possibile corredare la domanda con eventuali allegati (tre, con dimensione massima di 1 Mb ciascuno).
Infine è possibile visualizzare in una schermata conclusiva la ricevuta e il riepilogo dei dati della domanda in formato pdf.